tr?ev=6045667594795&cd[value]=0 Come prepararsi alla 21 km della Jesolo Moonlight Halfmarathon. I consigli di Eyob Faniel

News

03Mag
Eyob_Faniel Come prepararsi alla 21 km della Jesolo Moonlight Halfmarathon. I consigli di Eyob Faniel

Come prepararsi alla 21 km della Jesolo Moonlight Halfmarathon. I consigli di Eyob Faniel

03/05/2018
Manca sempre meno alla Jesolo Moonlight Halfmarathon.
Il 26 maggio, al via, ci sarà anche Eyob Faniel, atleta del Venicemarathon Club.Ecco i suoi consigli per chi ha deciso di affrontare, all’ora del tramonto, la 21 km.
La 21 km è una bella gara da correre, specie a Jesolo, al tramonto! È più lunga – e quindi per qualcuno anche più stimolante – di una 10 km, ma è anche più gestibile di una maratona, e non richiede una preparazione così rigorosa. In ogni caso, se volete correre una mezza maratona e fare un buon tempo, vi consiglio di non improvvisarla: 21km sono pur sempre 21 km.
Fondamentale è, prima della gara, arrivare a coprire in allenamento una distanza pari o leggermente inferiore ai 21 km: il cosiddetto “lungo”, insomma, non può mancare, specie se siete alla vostra prima “mezza” oppure se non siete troppo abituati alle distanze medio-lunghe. 
Oltre al lungo, l’allenamento più importante per una distanza come la mezza maratona, è il “medio”, detto anche “medio variato” o “medio con variazioni” di cui avrete sicuramente sentito parlare.
Cos’è il medio variato?
È un allenamento specifico che prevede di alternare 1-2 km a ritmo sostenuto e 1-2 km più lenti. La media tra i due tempi deve essere almeno uguale  - se non più veloce – a quella prevista per il ritmo gara. È un bell’allenamento, divertente – perché le variazioni di ritmo sono sempre uno stimolo – e soprattutto molto utile, perché aiuta ad aumentare il ritmo. Se volete potenziare ancora di più la sua efficacia, programmate per il giorno prima del medio un’uscita di potenziamento leggero in palestra oppure di lavori in salita sui 100mt.Il giorno della gara, cercate il vostro pacer di riferimento, vi sarà utile per impostare il ritmo iniziale.
Se puntate al personale, approfittate dei primi 10km per guadagnare un po’ di vantaggio e sfruttate la seconda parte di gara per tenere. 
Se invece il vostro obiettivo è arrivare al traguardo nel modo migliore possibile, gestite la gara in progressione. Partite a un ritmo moderato, che vi consenta di rompere il fiato e trovare il vostro passo: 21 km non sono una maratona, ma comunque non sono pochi e se partite troppo forte, rischiate di esaurire tutte le riserve troppo presto. Se dopo 10-15 km le gambe girano ancora e state bene, provate ad aumentare il ritmo, anche solo di qualche secondo al chilometro. Se serve, fate ricorso a un gel, verso il 15°km, lo faccio anche io sulla 21 km. Potrebbe aiutarvi nello sprint finale. E non dimenticate di idratarvi: bevete molto nei giorni precedenti e, ai ristori, sfruttate acqua e sali. Non esagerate: basterà qualche sorso per ridarvi energia. 
Provare per credere. 

E allora, gambe in spalla… Ci vediamo a Jesolo!
  • 462x308 uyn
  • 462x308 karhu
  • 462x308 proaction ita 2
  • 462x308 airfrance ita
  • 462x308 buff
  • 462x308 nh laguna
  • 462x308 nh rio novo
  • EnjoyRespectVenezia
  • BANNER PDM 2018 462x308 ITA

Ultime news

STORIES BY RUN – Venezia e le sue tradizioni: sagre e feste!

Leggi di più

STORIES BY RUN – Jesolo superstar: benvenuti nella moderna città balneare

Leggi di più
Sponsor Huawei Venicemarathon 2018
  • 218x108 huawai verticale
  • 218x108 uyn
  • 218x108 karhu
  • 218x108 Proaction
  • 218x108 airfrance
  • 218x108 rds
  • 218x108 Nuncas
  • 218x108 buff
  • 218x108 virgin active
  • 218x108 nh hotels
  • 218x108 san benedetto ecogreen
  • 218x108 bavaria
  • 218x108 fish factor
  • 218x108 zuegg
  • 218x108 ali
  • 218x108 palmisano
  • 218x108 castellano vigilanza
  • 218x108 interparking